• Oxyan

Sii il tuo miracolo!

Aggiornamento: 27 lug

Nell’era della tecnologia in cui le macchine danno la risposta a tutto, le macchine non riescono ad andare contro il libero arbitrio di una persona quando decide di lasciarsi andare per una ferita interiore troppo grande da poter sopportare.

L’era della tecnologia ancora non è riuscita a prender possesso di quell’ambito che riguarda “l’umanità” di una persona, la sua sensibilità, la sua emozionabilità, la sua percezione e ancora ci sono eventi inspiegabili dalla scienza che a fatica riesce a definire miracoli. Ma che si voglia credere o meno, i miracoli accadono e tutti possono esserne gli artefici! Ho visto con i miei occhi persone che la scienza dava ormai per spacciate rinascere e vincere il proprio male, ho sentito i racconti dei medici che increduli guardavano i referti e non sapevano dare spiegazione di come quelle persone fossero lì davanti ai loro occhi in carne ed ossa e con il proprio male che si era intanto fermato.

Tutto ciò accade e c’è sempre un motivo, o meglio c’è sempre un punto di partenza: finchè si vorrà curare il sintomo e non la ferita che ha causato il sintomo, non ci sarà un vero rimedio, finchè si vorrà credere che ciò che è da debellare è la conseguenza, l’uomo dipenderà sempre da macchine e medicinali.

Ci sono diverse parole chiave: la prima “prospettiva”, chi si ammala di mali gravi la perde e di conseguenza accorciando lo sguardo a terra non si alimenta più d’emozioni che sono l’ossigeno che rigenera e che conferisce colore e vitalità e che quindi sono quell’energia allo stato puro determinante per affrontare la battaglia contro il proprio male. Così il proprio orizzonte e il proprio spazio vitale diventano sempre più ristretti, tutto intorno si spegne, lì dentro si soffoca e non si vede più la via d’uscita uccidendo in modo definitivo la speranza.

Un’altra parola chiave è “motivazione”, ossia il perchè vale la pena continuare a godere di questa vita, dei suoi colori, dei suoi moti, delle sue variabili, credendo in se stessi e nella propria forza interiore. Di solito è l’amore per qualcuno a rendere eroi chi ancora non si è contraddistinto nella vita e comunque da sempre l’Amore è sempre stato il motore di tutto: questo le macchine non possono comprenderlo, ma il punto di vista dell’Accademia di Bioenergetica Emozionale del Maestro Corrado Lazzarini è molto particolare e l’approccio è proprio quello che vi ho scritto: 1. conoscere e comprendere il punto di partenza che ha generato il rifiuto di se stessi e della propria felicità; 2. offrire la prospettiva di un tempo da vivere appieno; 3. dare vigore al “credere” in se stessi, in tutto ciò che ancora si può offrire alla vita e che la vita può offrire a ciascuno.






Non si tratta di nulla di strano, nè di sentimentale o immaginario perchè non si gioca con la vita altrui e sarebbe gravissimo infondere false speranze o promesse: l’uomo invece, da sempre ha avuto dentro di sè quella scintilla divina di cui anche i testi sacri parlano e proprio grazie a quella scintilla è in grado di fare cose strabilianti. Ciò che più conta è la sua intenzione e se decide di rimettersi in gioco e di vivere la vita, allora ce la fa!

L’Accademia offre dunque un percorso di conoscenza interiore, un percorso che tutti possono affrontare, perchè il Maestro Lazzarini ha dedicato la sua vita grazie alle arti olistiche a conoscere le menti e i cuori delle persone, i due cardini da cui parte sempre tutto. Ognuno è l’arteficie della propria felicità e ciò che fornisce il Maestro Lazzarini in modo semplice sono gli strumenti, l’equipaggiamento e il metodo per incamminarsi dentro di sè e scoprire quel collegamento con quella scintilla senza la quale saremo solo Pinocchi d’alluminio. Costanza, tenacia, impegno: queste sono le caratteristiche richieste, poi il sapere di poter contare sull’aiuto del Maestro e del suo staff che da ben 25 anni dedicano se stessi agli altri.



A settembre avrà inizio nuovamente

il percorso accademico con il primo appuntamento a fine mese con il corso prana, necessario per avere il primo approccio con se stessi da un altro punto di vista e portare l’attenzione a quelle caratteristiche che hanno sempre fatto parte di sè, ma che si sono ignorate. Ora è il momento di dedicarsi il tempo per entrare in contatto con se stessi! Ti aspettiamo!

Per info contatta il 347 8637999.

Monaco Oxyan







33 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti