Il Cittadino di Recanati

Aggiornamento: 6 ago


MONTELUPONE - Si avvia alla conclusione il progetto "Andrà Tutto Pace e Bene", finanziato dalla Regione Marche e dal Dipartimento per le politiche giovanili e il servizio civile universale, ideato dal M° Corrado Lazzarini e realizzato dalla Fondazione Pace e Bene ONLUS.


Un progetto che ha visto protagonisti tanti giovani, che hanno partecipato attivamente alle tante proposte della Fondazione.

Su tutte ha spiccato la radio on-line “In Radio” che ha avuto l’onore essere battezzata lo scorso aprile da un padrino d’eccezione, Marco Masini che in occasione dell’inaugurazione, ha inviato un proprio video complimentandosi con la Fondazione per l'iniziativa intrapresa.

“In Radio” con le sue trasmissioni H24 può vantare ad oggi un pubblico non solo nazionale ma anche internazionale, riscontrando tra i propri fans anche persone che ascoltano la musica durante la notte. Infatti DJ Michael, DJ e conduttore di molte rubriche serali di “In Radio”, è un esperto musicoterapeuta che seleziona musiche ad hoc per conciliare un sonno riposante.

Grazie ad “In Radio” i conduttori e la musica di DJ Michael hanno tenuto compagnia a molte persone che sono state costrette a rimanere a casa a causa del Lockdown, creando così un pubblico che si è affezionato mese dopo mese.

La radio è nata per dare modo di esprimere le proprie emozioni, passioni ed esperienze, facendo vincere ai giovani conduttori anche la timidezza o l’imbarazzo di parlare davanti ad un microfono.

Ciò che ha stupito sono state le tante rubriche proposte da tali giovani; ognuno, come scritto prima, ha potuto esprimere le proprie conoscenze emozionando ed emozionandosi, imparando a condividerle con il pubblico che spesso e volentieri si reso parte attiva attraverso la chat della radio o addirittura intervenendo in diretta con collegamenti esterni.

Un'esperienza quindi che ha fatto maturare i ragazzi, fornendo loro sicurezza nei propri mezzi e aiutandoli ad affrontare le sfide quotidiane della vita.

Per tali motivi, nonostante la fine del progetto, “In Radio” non chiuderà, dando la possibilità a tutti di continuare ad ascoltarla e di proporsi anche per una propria rubrica. Per chi volesse maggiori informazioni può rivolgersi al 347 8627999.

Leggi l'articolo

2 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti